Bollo auto online. – 611


Questo post ha piu' di 3 mesi. Il contenuto potrebbe essere obsoleto, non piu' completamente accessibile o mancante di alcune informazioni.

Come ogni anno è arrivato il momento di pagare il bollo dell’auto. Generalmente vado dal tabaccaio e in qualche minuto faccio tutto, ma dalla Svizzera le cose si complicano un po’. Potrei mandare qualcuno in Italia a pagare per conto mio, ma mi sono detto che “nel 2009 deve esserci un modo per pagare su internet”! Cercando con Google “bollo auto online” uno dei primi indirizzi che spuntano è questo simpatico sito dell’ACI dove è possibile pagare… solo per alcune regioni o provincie autonome e convenzionate!! Il Veneto è, apparentemente, tra le regioni escluse da questo servizio.
Tornando alla pagina principale dell’ACI e facendo una ricerca si approda, in un modo o nell’altro, sempre alla stessa pagina.
Comunque, per farla breve, dopo una mezz’ora di ricerche su internet sono arrivato al sito della regione Veneto, e più precisamente a questo indirizzo dal quale è possibile pagare online il bollo di vari tipi di veicolo.

La modalità di pagamento è semplice: munitevi di codice fiscale del proprietario del veicolo, indirizzo mail (per la ricevuta) e della targa del veicolo. Attenzione a selezionare la giusta scadenza e durata del bollo. Se avete pagato regolarmente ogni anno dovrete scegliere “Aprile 2010″ (in caso sia scaduto ad Aprile) come scadenza per il prossimo bollo e “12 mesi” come durata del bollo.
Dopodichè sarà possibile pagare con carta di credito Visa o MasterCard e, molto importante, dovrete stampare la ricevuta senza intestazione (le scritte all’inizio del foglio quando stampate qualche cosa da un sito internet) e con lo sfondo (a volte questa opzione è disabilitata per risparmiare inchiostro della stampante). Presumo inoltre che la ricevuta vada stampata a colori.
Fatto questo dovete solo conservare la ricevuta nell’auto in caso vi venga richiesta. Se non doveste riuscire a stamparla non preoccupatevi, vi arriverà un avviso all’indirizzo e-mail specificato con tanto di collegamento alla ricevuta stessa.

è d’obbligo precisare che non ci sono costi aggiuntivi rispetto al pagamento del bollo presso un tabaccaio o all’ufficio ACI: nel 2007 ho pagato alla lottomatica ed il costo di esazione era di 1,55 euro, nel 2008, pagando all’ufficio ACI, il costo è stato sempre di 1,55 euro, quest’anno pagando online il costo è stato di 1,66 euro. Presumo che gli 11 centesimi in più siano dovuti ad un aumento delle tasse o qualche cosa del genere ed in ogni caso anche se fosse un sovrapprezzo per il pagamento online direi che è più che giustificato!

Leave a Reply